Alla mia città, Genova – Dichiarazione d’amore

ge-boccadasse-sera-01

“Genova è anche gli amici che da lontano ti vedono crescere e invecchiare, per esempio i pescatori, che hanno la faccia solcata da rughe che sembrano sorrisi e, qualsiasi cosa tu gli confidi, l’hanno già saputa dal mare.”  
Fabrizio de André

 

 

Sei la “MIA” città.

A volte ti amo, a volte ti odio. Mi fai sorridere ma spesso mi fai incazzare.

Di te amo il mare, i monti maestosi e l’aria che sa di salsedine.

Mi piace guardarti mentre ti fai gli affari tuoi, mentre ti lasci calpestare e mentre ti fai fotografare scoprendo tutta la tua malizia.

Di te amo che non dai confidenza: sei tosta, burbera si dice, ma nel tuo cuore più profondo nascondi tanta bellezza. Amo di te che questo lato lo mostri solo a chi ti sa guardare davvero, con occhi curiosi e sorpresi e a chi si lascia perdere tra le tue tante strade.

Adoro camminare per i tuoi vicoli, scuri e ombrosi, alzare gli occhi verso quei palazzi splendidi che creano labirinti in cui è facile perdersi.

genova1

I vicoli, Genova

Amo guardare i panni stesi che arricchiscono la vista.

Amo il tuo dialetto, divertente ed affascinante, antico.

Mi lamento spesso di te, ma in fondo, il “mugugno”  è parte di NOI, cosi’ come la schiettezza.

Mi fanno sorridere gli anziani che si incontrano sulle panchine delle piazze che si lamentano di te e di tutto, ed osservano critici i cambiamenti che ti apportano.

Mi piacciono i tuoi odori… di basilico, focaccia, di cibi dal mondo e di profumi familiari di casa, quelli che si sentono solo nelle cucine delle nonne.

Mi stupisci sempre se ti osservo.

lanterna2

La Lanterna, Genova

Il mio sguardo si apre davanti alla tua bellezza e mi manca il fiato di fronte ai palazzi antichi e colorati, tipici di te, al Porto grande e imponente intorno al quale sei nata, degno solo della Superba, e alla Lanterna che domina lo sfondo.

 

Sei nella mia anima.

Il rapporto con la tua gente fai in modo che sia inscindibile e forte, molto forte. Noi siamo come te e parte di te.

Di te amo i Forti, imponenti ed antichi, che guardano la città dall’alto.

Amo le tue calette nascoste, difficili da raggiungere, ma che ripagano sempre regalando mare limpido e bellezza.

Amo la vista da Spianata, unica e spettacolare, soprattutto al tramonto quando ti trasformi e ti colori di arancio e le ombre scuriscono i tuoi profili.

spianata

Vista da Spianata, Genova

Amo salire in Carignano e vedere la gigante Basilica.

Amo scendere verso Boccadasse a bere un bicchiere di vino ed essere circondata da colori, mare ed un’atmosfera unica.

Boccadasse-2

Boccadasse, Genova

Amo guardare le navi che solcano il tuo mare lasciando scie infinite e che quando se ne vanno ti salutano suonando. Adoro vedere le barche a vela nei fine settimana che compaiono piano piano e sembrano dipinte.
Mi piace vedere i pescatori sugli scogli ad ogni angolo visibile, pazienti con quel mare pieno di vita che spesso non premia ma promette soltanto.

Amo il casino che sai creare quando piove e sembra che nessuno abbia mai guidato con la pioggia.

Amo quando ti bacia il sole perchè t’illumina in tutto il tuo splendore e fa brillare il tuo mare. Quel mare che accompagna la vita dei tuoi abitanti, senza il quale non sarebbero quello che sono. Senza il quale tu non saresti quella che sei.

Mi piace camminare tra le tue vie e vedere i dipinti degli artisti che ti ritraggono piena di vita ma a volte anche grigia e malinconica.

genova2

Via san Lorenzo, Genova

Spesso mi fai arrabbiare perchè ti fai maltrattare da chi non ti rispetta, senza fare nulla. Rimani immobile, lasci che tutti facciano di te quello che vogliono, come una puttana.

Mi fai arrabbiare perchè sei bella e meriti di essere trattata come una Dea.

Sei un tesoro prezioso.

Alle volte mi stai stretta e sento il bisogno di andarmene lontana da te e non pensarti, quasi come se mi avessi offesa. Ma sei sempre nel mio cuore e nelle mie viscere. Ti porto con me e parlo di te, con chi non ti conosce, con fierezza.

Amo tornare tra le tue braccia perchè mi accogli sempre, immutata come una mamma agli occhi dei propri figli,  generosa solo come chi sa amare davvero.

 

Forse te lo senti dire poco, ma sei bella Genova.

 

 

 

About these ads

17 Comments on “Alla mia città, Genova – Dichiarazione d’amore

    • È sempre così! Spesso non apprezziamo i luoghi dove siamo nati e cresciuti, ma basta cambiare prospettiva e si riscopre la bellezza!
      E Roma direi che di bellezze ne ha taaante tante!! :)
      Ciao Mchan!

      Mi piace

  1. Sono genovese di adozione e devo dire che Genova mi ha affascinato a prima vista. Un colpo di fulmine. Complimenti per la descrizione….perfetta ed azzeccata, hai dipinto esattamente tutto ciò che è la Superba, per come la conosco io. È vero, è un po’ maltrattata, ma non si abbatte e anzi, risulta ancora più bella. E poi ci sono le persone come te che la amano e la definiscono meravigliosamente bene.

    Mi piace

      • Abito nelle Langhe ma la mia dolce metà è genovese per cui ci scambiamo i fine settimana e mi ha fatto conoscere ed amare Genova…e devo dire che anche lui ha imparato ad amarla.

        Mi piace

  2. Ho sempre ammirato e anche un po’ invidiato i genovesi per l’attaccamento alla loro città. Ne parlate con gli occhi luccicanti, come quando si parla del grande amore della vita.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 892 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: