RTW Tickets – guida utile per il giro del mondo

quickie_map_(2)

I Round the World Tickets (RTW), ovvero i biglietti aerei che consentono di fare il giro del mondo in un solo acquisto, possono essere un modo conveniente per viaggiare.

Confesso che fare un giro del mondo in questo modo è uno dei miei desideri. Lo considero un ottimo modo per vedere tanti posti in tutto il mondo spendendo meno e avendo sempre l’emozione di dover partire.

Ma cos’è il RTW tickets?

E’ un biglietto solitamente della durata di un anno, che permette di fare il giro del mondo, con fino a 16 voli e fino ad un tot di miglia.
Con “Giro del Mondo” si intende che deve per forza prevedere un attraversamento sia dell’Oceano Atlantico sia dell’Oceano Pacifico, che i voli devono necessariamente essere da Est a Ovest (o viceversa) e che l’ultima tappa sia nel Paese in cui il viaggio è cominciato (non necessariamente nella stessa città).
Insomma, si acquistano in blocco tutti i voli, evitando di prenotarli lungo il percorso, e questo permette di risparmiare un po’ di soldini nel prezzo totale del biglietto.

In ogni caso, nonostante i RTW tickets siano un’ottima idea, non sempre sono la migliore opzione per i Travelers, nemmeno se state per partire per un tour intorno al mondo. Questi biglietti hanno diverse regole e condizioni che non potrebbero essere adatte a tutti.

Come funzionano i RTW Tickets?

Mai sentito parlare di “Airline Alliances”?
Per offrire un servizio migliore e più competitivo le compagnie aeree si sono unite in “alleanze”. Le avrete sentite nominare, oppure avrete visto i loro loghi sui siti delle compagnie aeree: Skyteam, Oneworld, Star Alliance… Ognuna di queste vi offrirà un biglietto RTW che vale sugli aerei di quella alleanza.
Per esempio, se acquistate un biglietto con United Airlines (Star Alliance), il vostro biglietto è valido solo con quella compagnia e i partner dell’Alleanza che ne fanno parte. Se acquistate con American Airlines (One World) è lo stesso. Il lato positivo di queste alleanze è che se per esempio volete volare a Nairobi, Kenya, che è una destinazione che American Airlines non serve, potete volare con un’altra compagnia che effettua quel volo a patto che sia membro dell’Alleanza e cosi’ via.

Le due più grandi Airlines Alliances sono Star Alliance e Oneworld. Anche lo Skyteam è una di queste, ma non offre lo stesso numero di destinazioni delle prime due. Insomma, Skyteam a mio parere, non è la miglior opzione se volete acquistare un RTW ticket.

E’ importante sapere che nessuna di queste alleanze include le compagnie aeree Low Cost, ovvero quelle compagnie che permettono di volare a basso costo rispetto alle compagnie di bandiera.
Alcune delle compagnie Low Cost sono le seguenti:

Ryanair (Europa)
Easyjet (Europa)
Southwest (US)
Spirit (US)
Air Asia (Asia)
Tiger (Asia/Australia)
Jetstar (Australia)
Transvaia (Europa)

Le regole delle Airline Alliances:

I RTW Tickets hanno una serie di termini e condizioni. Come dicevo, e questo vale un po’ per tutte le alleanze, un biglietto vale un anno dalla partenza e bisogna terminare il viaggio nello stesso Paese da cui si è partiti.

Ognuna di queste Airline Alliances ha le proprie regole, vediamole insieme:

STAR ALLIANCE

StarAllianceBookandFly

Quest’alleanza è basata sulle miglia. Mi spiego: si offrono pass per 29000, 34000 e 39000 miglia. Per rendere l’idea, con 29000 miglia si puo’ viaggiare in 3 continenti, con 34000 miglia in 4 e con 39000 miglia 5 o 6. Piu’ miglia acquistate, piu’ destinazioni potrete vedere e viceversa, Ça va sans dire.

Ogni pass ammette fino a 15 stopovers (uno stopover è considerato 24 ore almeno in una destinazione) e i biglietti possono essere di prima classe, business o economy. C’è anche una speciale “Starlite economy” che offre 26000 miglia ma limita il viaggio a 5 stop soltanto.
Quindi, riassumendo, più miglia vuoi sul tuo biglietto, più Paesi potrai visitare – ma significa anche che spenderai più soldi.

Star Alliance inoltre richiede ai passeggeri di cominciare e terminare nello stesso Paese, anche se non  necessariamente nella stessa città. Puoi anche tornare indietro, ma non una volta che hai superato un oceano. Questo significa che puoi viaggiare dall’Australia a New York e poi da New York a Los Angeles ma non puoi tornare in Australia. Quando passi gli Oceani, devi muoverti nella direzione scelta (est – ovest, ovest – est).
Va inoltre detto che “tornare indietro” e spostarsi con altri mezzi diversi dall’aereo per raggiungere un’altra destinazione vi farà perdere molte miglia. Per esemio se volate da Los Angeles a Londra e poi vi spostate con un treno o una compagnia aerea low cost fino ad Atene e da li riprendete il vostro tour del mondo, vi verranno succhiate parecchie miglia anche se non le avete usate. Funziona cosi’.

ONEWORLD

onworld-map

Oneworld offre due diversi tipi di pass: Uno basato sui “segmenti” e l’altro basato sulle miglia. “Global Explorer” è il biglietto più convenzionale. Ci sono 3 livelli anche qui, 26000, 29000 o 39000 miglia e questo pass segue le stesse regole di Star Alliance citate sopra.

L’altro ticket che Oneworld mette a disposizione è molto meglio. “Il OneWordl Explorer” è basato sul numero di continenti visitati (da tre a sei), non un limite di miglia e può arrivare a 16 segmenti inclusi in un biglietto. Un segmento conta come un volo, quindi un biglietto con 16 segmenti avrà 16 voli e sono incluse tutte le connessioni: se vuoi andare da Milano ad Hong Kong ma c’è uno stop a Dubai non c’è nessuna penalità e varrà come un volo unico, cosa che non succede con gli altri biglietti.

Bene, ma quanto costano i RTW Tickets?

I RTW Tickets hanno un costo che spazia tra i 2100 Euro e gli 8000 Euro, tutto dipende dalle miglia che si desiderano, le tappe che si scelgono e il numero degli stop. Un semplice RTW ticket che include 2 o 3 stop costa circa 1000 Euro.

E’ importante sapere che con questi ticket sarete liberi di cambiare giorno e ora di partenza di qualsiasi volo senza nessun “fee”.
Ci sono delle spese extra solo se decidete di cambiare meta ovvero potete cambiare l’orario e la data del vostro volo da Tokyo a Los Angeles ma non potete (a meno che non siate disposti a pagare una tassa) cambiare il volo da Tokyo a San Francisco per esempio. La tassa per questo cambio costa circa 100/150 Euro in più.

Altri Modi per acquistare un RTW Ticket

C’è un altro modo oltre a quello offerto dalle alleanze sopra citate.

Airtreks. Questo sito permette di prenotare i RTW Tickets in maniera diversa dalle Airline Alliances.
Invece di creare un ticket per il giro del mondo, Airtreks mette insieme i biglietti di tutte le compagnie aeree al minor prezzo, nel senso che trova l’offerta per volare da Dubai a Bangkok a prescindere dalla compagnia aerea. Anche qui sono escluse le compagnie Low Cost. Le regole sono diverse, infatti non bisogna volare solo da Est ad Ovest e viceversa dopo aver superato gli Oceani, qui si puo’ volare in ogni direzione senza limite di miglia.
I prezzi ovviamente variano a seconda delle rotte e delle tappe del vostro viaggio, quello che è certo è che si paga meno rispetto a dover prenotare ogni singolo volo.
Cliccate sul banner e provate voi stessi (non è a scopo pubblicitario, è solo una delle opzioni che ho appena imparato :) )

airtreksbanner

Vale la pena acquistare questi ticket?

Dipende!
I RTW Tickets sono perfetti per coloro che hanno un programma. Se conosci le date o il periodo del tuo viaggio, e non pensi di cambiare le tue mete, allora questo biglietto ti permetterà di risparmiare un bel po’ di soldi e tempo, soprattutto.
E’ vero, costano tanto ma non c’è paragone al prezzo che si spenderebbe se si dovesse comprare un volo alla volta, da una volta all’altra. Una rotta tipica RTW potrebbe essere Milano – Dubai – Bangkok – Singapore – Sydney – Los Angeles – Milano e sicuramente con un tour cosi’ non spendereste mai quello che spendereste per fare Milano – Dubai, Milano – Bangkok, Milano – Singapore ecc.

E’ anche importante pero’ sapere che ci sono delle regole, e che non sempre potrete cambiare orari e date di partenza. Dovrete organizzare tutto da qui senza sapere che forse 3 giorni per visitare Bangkok sono pochi o 5 giorni a Dubai possono essere tanti..

Un’altra cosa che va menzionata è che se siete registrati a qualche programma “Frequent Flier”, i voli che farete andranno ad accrescere notevolmente il vostro status. Piu’ voli, più miglia accumulerai e più viaggi semi gratis potrai fare.

Insomma, tra pro e contro io lo farei molto, molto volentieri. E’ un’altro dei miei sogni nel cassetto e visto che ci “giro intorno” da un po’ ho pensato fosse giusto condividere queste informazioni.

E voi lo fareste? Quali sono secondo voi i pro e i contro di questo tipo di viaggiare? Conoscete altri siti che permettono di organizzare i voli intorno al mondo?

About these ads

10 Comments on “RTW Tickets – guida utile per il giro del mondo

  1. Wow… Molto utile!
    Io non so se lo farei o meno. A parte che al momento non ci sono le finanze, lo trovo molto complicato. Più che altro impazzirei nell’organizzare tutto dato che sono una che si organizza per benino tutto il viaggio, anche solamente di 3gg…
    Mchan

    Mi piace

    • Ciao Mchan!
      si, diciamo che organizzarlo comporta una serie di energie, bisogna considerare quanto tempo si crede di voler restare in un posto, trovare l’aereo per la meta successiva, far coincidere gli orari… insomma, non è una cosa da mezz’oretta! Ogni volta che mi ci metto scopro che sono passate 4 ore e nemmeno me ne sono accorta!! e magari ho fatto casino e non va bene una meta… comunque, è un’opzione di viaggio anche questa!
      a presto,
      Elisa

      Mi piace

  2. Che coincidenza!! ne stavo proprio parlano qualche settimana con il mio ragazzo e stavo cercando di convincerlo perché NE HO BISOGNO!!
    Peccato che ora sia un pò in difficoltà per una serie di eventi… ma rimane comunque anche il mio viaggio nel cassetto!
    Ti auguro di realizzarlo!!!!! ;)

    Mi piace

    • Ahahah!!
      Fantastica!!
      Intanto continua con l’opera di convincimento, così quando tutto andrà bene potrete farlo! E poi giocherellare sulle destinazioni e i voli è divertente e non costa nulla ;)
      Anche io ti/vi auguro di realizzarlo!!
      Un bacio!

      Mi piace

  3. Hai fatto un lavoro accuratissimo. Ti dirò che io ancora a malapena riesco a prendermi i miei sudati 20 giorni e per il resto sono in arretrato di…mesi.
    Ma un viaggio ‘vero’ all’anno riesco a ritagliarmelo. A metà giugno andrò a Capo Verde ;)

    sherabbracci

    Mi piace

      • già Capo Verde, seconda volta :amore folle scoppiato in un’estate romana ascoltando la grande cantante capoverdiana Cesaria Evora perchè si viaggia anche sull’onda dell’emozione dei suoni.

        sheraciaociaociaoooo

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 950 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: